Categorie
Ultime Notizie

Quattro rapine a farmacie del centro: due ordinanze di custodia cautelare in carcere

I Carabinieri della Stazione Palermo Centro, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Palermo, hanno tratto in arresto due palermitani di 49 e 41 anni, accusati del reato di rapina aggravata a farmacie. Rapine eseguiti tramite minaccia ai dipendenti e alcune volte servendosi di un coltello

I Carabinieri della Stazione Palermo Centro, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Palermo, hanno tratto in arresto due palermitani di 49 e 41 anni, accusati del reato di rapina aggravata a farmacie.

LE INDAGINI

Le indagini svolte dai militari dell’Arma, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati, ritenuti responsabili di ben quattro rapine, commesse tra luglio e dicembre 2021 in danno di altrettante farmacie del centro cittadino.

Risultato dei “colpi”, eseguiti tramite minaccia ai dipendenti e alcune volte servendosi di un coltello, è stata la sottrazione di parte degli incassi, pari a circa 1.000 euro complessivi e, in una circostanza, lo smartphone di una dipendente. Fondamentale, per la ricostruzione dei fatti e lo sviluppo dell’indagine, è stata l’analisi delle immagini registrate dagli apparati di videosorveglianza, che hanno consentito di rilevare alcuni dettagli fisici e dell’abbigliamento utili all’identificazione dei presunti responsabili.

Il 49enne e il 41enne, come disposto dal G.I.P, sono stati associati presso la Casa Circondariale “Lorusso-Pagliarelli” di Palermo.

NOTA

È obbligo rilevare che gli odierni indagati sono, allo stato, solamente indiziati di delitto, pur gravemente, e che la loro posizione sarà definitivamente vagliata giudizialmente solo dopo la emissione di una sentenza passata in giudicato in ossequio ai principi costituzionali di presunzione di innocenza.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
2
Share