Categorie
Ultime Notizie

Controlli della Polizia di Stato nei quartieri “Albergheria” e “Zisa”: arresti, sanzioni e sequestri

La Polizia di Stato di Palermo, con l’operazione “Alto Impatto”, prosegue i servizi straordinari di controllo del territorio orientati al contrasto ad ogni forma di illegalità diffusa, ma anche ad accertamenti di natura amministrativa, per esempio in capo ad esercenti, ed alla prevenzione dei reati in genere. Arrestato pregiudicato. Sollevate sanzioni a due esercizi commerciali per 4 mila euro. Rivenuti e sequestrati 83 stecche di hashish

La Polizia di Stato di Palermo, con l’operazione “Alto Impatto”, prosegue i servizi straordinari di controllo del territorio orientati al contrasto ad ogni forma di illegalità diffusa, ma anche ad accertamenti di natura amministrativa, per esempio in capo ad esercenti, ed alla prevenzione dei reati in genere. Arresti, sanzioni e sequestri.

Nel corso dell’ultima settimana, poliziotti del Commissariato di P.S. “Zisa” e “Oreto-Stazione”, della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine, coadiuvati da personale dell’ASP per i settori di competenza, hanno effettuato controlli su strada volti al contrasto dei reati in genere. Nello specifico, si è proceduto a controlli di natura amministrativa ad esercizi commerciali nei quartieri Albergheria e Zisa.

Proprio in quest’ultimo quartiere, poliziotti del Commissariato di P.S. “Zisa”, hanno tratto in arresto un soggetto palermitano, pregiudicato e destinatario di avviso orale, sorpreso nella flagranza del reato di furto aggravato, del catalizzatore di un’autovettura Smart, in concorso con altri soggetti in corso di identificazione. A suo carico si è inoltre proceduto a perquisizione personale con conseguente sequestro di arnesi atti allo scasso. Il provvedimento è già stato convalidato dall’ Autorità giudiziaria. Giova precisare che l’odierno destinatario di misura restrittiva, è, allo stato, indiziato in merito al reato contestato e che la sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.

Sono stati eseguiti, inoltre sempre nel citato quartiere, controlli amministrativi presso due esercizi commerciali con identificazione e controllo degli avventori, attività che ha permesso di constatare ai gestori tre violazioni amministrative, riscontrando carenze strutturali e mancata attività di autocontrollo relativa alla normativa H.a.c.c.p. (normativa sulla preparazione, produzione, confezionamento, commercio e somministrazione di alimenti); pertanto sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo pari  a 4000,00 euro .

Nell’ambito di mirati controlli tesi a contrastare il fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, gli agenti del Commissariato di P.S. “Zisa” hanno inoltre, anche grazie all’ausilio dei cinofili, rinvenuto dapprima in corrispondenza della ruota posteriore di un’ auto in sosta una busta in cellophane contenente cinque stecche di hashish, e non molto distante  in corrispondenza  di un muretto di cinta posta a perimetro di una scuola materna , un borsello contente denaro contante pari ad euro 250 e 78 stecche di hashish. Il tutto è stato sottoposto a sequestro nei confronti di ignoti.

Complessivamente nel corso dell’ultima settimana, nei quartieri Zisa e Albergheria, sono state identificate 459 persone, 175 delle quli con precedenti penali, controllate 199 vetture ed elevate 30 sanzioni ai sensi del Codice della Strada, 3 veicoli sequestrati amministrativamente 78 i controlli ed arrestati domiciliari.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
1
Share