Categorie
Ultime Notizie

Coltivava marijuana in casa: ai domiciliari 29nne per spaccio

I poliziotti delle Volanti della Questura di Messina hanno proceduto all’arresto di un ventinovenne messinese resosi responsabile dei reati di detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Nel salone di casa aveva inoltre organizzato una piccola coltivazione indoor a lampade UV di piante di cannabis

I poliziotti delle Volanti della Questura di Messina hanno proceduto all’arresto di un ventinovenne messinese resosi responsabile dei reati di detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nel corso di servizi anti-droga, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, il ventinovenne è stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana e di materiale utile per il confezionamento, tra cui carta in alluminio e bilancino.

La droga la teneva per lo più in casa, all’interno di un armadio, in barattoli di vetro o già suddivisa in singole dosi.

Nel salone di casa aveva inoltre organizzato una piccola coltivazione indoor a lampade UV di piante di cannabis. Rinvenuto e sequestrato anche tutto l’occorrente per la coltivazione.

Inutile il tentativo di nascondere, nel corso della perquisizione, una somma di denaro, 770 euro, ritenuta verosimile provento di spaccio e pertanto sottoposta a sequestro.

Dopo l’arresto, il ventinovenne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
1
Share