Categorie
Ultime Notizie

Cavalli sprovvisti di registrazione o di documento di provenienza: elevate sanzioni

Agenti del Commissariato di P.S. di Noto (SR) insieme a personale sanitario dell’ASP – Dipartimento di Prevenzione e del Servizio Veterinario, hanno eseguito controlli in alcuni terreni per contenere il fenomeno delle corse clandestine di cavalli, diffuse soprattutto nelle vaste aree montane e collinari

NOTO (SR) – CONTROLLO DEL TERRITORIO: SVOLTE MIRATE ATTIVITA’ NEL MONDO DELLE CORSE CLANDESTINE DI CAVALLI – ELEVATE SANZIONI – PATTUGLIATO IL TERRITORIO NETINO – NEI GIORNI SCORSI ELEVATE OLTRE 10.000 EURO DI SANZIONI AMMINISTRATIVE

Nella giornata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Noto, insieme a personale sanitario dell’ASP – Dipartimento di Prevenzione e del Servizio Veterinario, hanno eseguito mirati controlli in alcuni terreni ove si trovano stalle che ospitano equini, al fine di effettuare servizi di prevenzione generale finalizzati a contenere il fenomeno delle corse clandestine, diffuse soprattutto nelle vaste aree montane e collinari del territorio netino.

In specie, in questa occasione, il servizio ha interessato l’area rurale di Contrada Frangipane. In un terreno è stato trovato un cavallo “femmina” di 15 anni. Dagli immediati accertamenti espletati nel corso del sopralluogo, l’animale in questione non risultava registrato in banca dati nazionale ed il proprietario non aveva provveduto ad istituire per il proprio allevamento il registro di carico e scarico.

Si è proceduto, pertanto, ad elevare una sanzione amministrativa di 600 euro nei confronti del proprietario.

In un altro terreno è stato trovato un cavallo “maschio” pony welsh, di 4 anni, sprovvisto di microchip. L’animale risultava spostato dall’azienda di provenienza dal proprietario che non era in grado di esibire il passaporto e il documento di provenienza o il foglio rosa prescritto dalla normativa vigente per la movimentazione degli animali.

Si procedeva, pertanto, a sanzionare anche in questa occasione il proprietario con una sanzione amministrativa 600 euro.

Inoltre, nel corso di due giorni di controllo straordinario del territorio, effettuato dagli uomini diretti dal dott. Paolo Arena, nell’ambito del progetto Fiducia, nelle giornate del 6 e del 7 aprile, agenti del Commissariato hanno pattugliato i quartieri della città barocca (Macchina del Ghiaccio, Crocifisso) e le aree periferiche costiere e collinari. Sono stati effettuati numerosi posti di controllo (in particolare in c.so V. Emanuele, via Cavour, via Galilei, via Ducezio, largo Landolina, via Aurispa, via Napoli, viale Marconi), e nelle aree balneari del lido di Noto e di Eloro, al fine di prevenire reati contro il patrimonio, specie furti in abitazione.

Sono state elevate sanzioni amministrative per trasgressioni al codice della strada. In specie sono stati identificate 65 persone, controllati 41 mezzi ed elevate 17 sanzioni per un totale di oltre 10.000 euro. Inoltre, sono stati controllati sei soggetti sottoposti avario titolo a limitazioni della libertà personale.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
1
Share