Categorie
Ultime Notizie

 06.05.22 notizie da Palazzo d’Orleans

Da Orleans: Sicilia piattaforma logistica del Mediterraneo; Il nuovo terminal crociere di Palermo; La Sicilia hub energetico dell’Italia; Le farmacie siciliane scendono in campo contro asma e broncopneumopatie; Il tartufo di Sicilia adesso ha il suo regolamento; L’invito della Regione ai sindaci siciliani «Contro gli incendi fate ripulire i terreni incolti»; Il Covid fa meno paura, contagi giù di oltre il 20%;  A Catania via ai lavori del parcheggio “Sanzio”; Isnello, nuovo investimento al parco astronomico; Giarre, gli alloggi popolari di via Trieste non resteranno una incompiuta; La Villa Romana del Casale si rifà il look Oltre 9 milioni per i lavori di ristrutturazione; Per l’imprenditoria femminile pronti 11 milioni;  Concorsi per il ricambio generazionale al via le prove per 88 posti di funzionario; I cantieri della Regione

 06.05.22 notizie da Palazzo d’Orleans

«SICILIA PIATTAFORMA LOGISTICA DEL MEDITERRANEO MA L’EUROPA ATTUI UNA POLITICA ADEGUATA»

«La Sicilia è centrale se guarda nella prospettiva mediterranea e non può che diventare la naturale piattaforma logistica nel Mare Nostrum. Ma se l’Europa non si dà una politica adeguata conterà pochissimo nel mondo e sempre meno conterà l’Italia nel Mediterraneo». Parola del presidente della Regione, Nello Musumeci, che ha rimarcato il concetto durante l’intervista (video sopra) condotta dalla giornalista Maria Latella, in occasione dell’inaugurazione della nuova stazione marittima del porto di Palermo.

ECCO IL NUOVO TERMINAL CROCIERE DI PALERMO. E SUI PORTI MINORI INVESTITI 120 MILIONI

Un nuovo terminal per i crocieristi che sbarcano a Palermo. Presentata la stazione marittima destinata ai turisti che arrivano via mare e che ridisegna il waterfront del capoluogo secondo i progetti messi in campo dall’Autorità portuale della Sicilia occidentale. I porti, d’altronde, diventeranno sempre più strategici per il futuro della Sicilia. Un concetto ben chiaro nella visione del governo regionale, che ha investito oltre 120 milioni negli scali minori. «Dopo quello di Castellamare del Golfo – ha ricordato il governatore Musumeci – inaugureremo a breve il porto di Sant’Agata di Militello, abbiamo speso 30 milioni per Favignana e 19 per i porti delle Eolie. Ma ci vuole meno burocrazia per accelerare sulle infrastrutture». A Pozzallo, intanto, pronti 2 milioni per lo scalo portuale.

ALL’AMBASCIATORE DELLA BULGARIA «LA SICILIA HUB ENERGETICO DELL’ITALIA»

Crisi energetica e aumento dei prezzi di gas e petrolio a causa della guerra in Ucraina. Questi i temi centrali del colloquio tra il governatore siciliano Nello Musumeci e l’ambasciatore della Bulgaria in Italia, Todor Stoyanov, ricevuto a Palazzo d’Orléans. «Non era necessario aspettare una guerra – ha osservato il presidente Musumeci – per capire che l’Europa non ha una politica per l’indipendenza energetica. Ma adesso la Sicilia si candida a diventare hub energetico dell’Italia». Ovviamente guardando al Mediterraneo, nuova frontiera del mercato dell’energia e delle merci.

LE FARMACIE SICILIANE SCENDONO IN CAMPO CONTRO ASMA E BRONCOPNEUMOPATIE

L’obiettivo è rendere le farmacie un presidio sul territorio per monitorare centinaia di pazienti siciliani affetti da asma e da broncopneumopatia cronico ostruttiva. È partita dal dipartimento di Scienze del farmaco e della salute dell’Università di Catania la formazione rivolta ai farmacisti siciliani e prevista dal protocollo “Bofe” (Better outcomes for everybody – Migliori risultati per tutti), uno studio clinico italiano promosso e finanziato da Sofad e supportato da Federfarma Sicilia che ha sottoscritto un protocollo d’Intesa con l’assessorato regionale della Salute. L’attività di formazione coinvolgerà 100 farmacisti di comunità. Per l’assessore regionale Ruggero Razza «stiamo ponendo le condizioni per creare un sistema nuovo di farmacia che sia sempre più vicino all’interesse dei cittadini».

IL TARTUFO DI SICILIA ADESSO HA IL SUO REGOLAMENTO

I più famosi restano probabilmente quelli d’Alba, in Piemonte, ma forse non tutti sanno che anche in Sicilia è possibile trovare i tartufi in abbondanza. Una delle tante eccellenze siciliane che adesso il governo regionale ha deciso di valorizzare adottando anche nell’Isola un regolamento che ne disciplina la raccolta, la coltivazione, il commercio e ne tutela il consumo. Un’opportunità, a detta del presidente Musumeci, per «contribuire a creare nuovo benessere economico».

L’INVITO DELLA REGIONE AI SINDACI SICILIANI «CONTRO GLI INCENDI FATE RIPULIRE I TERRENI INCOLTI»

Attenzione ai terreni incolti. Si avvicina la stagione calda e il presidente della Regione Siciliana, Musumeci, si rivolge ai sindaci di tutta l’Isola. «Si imponga la scerbatura ai proprietari. Il ruolo degli Enti locali è fondamentale per la prevenzione e la lotta attiva agli incendi. Solo se facciamo rete riusciamo a evitare che la Sicilia torni a bruciare». L’appello è indirizzato ai primi cittadini dei 391 Comuni e delle tre Città metropolitane e ai sei commissari straordinari dei Liberi consorzi comunali.

IL COVID FA MENO PAURA, CONTAGI GIÙ DI OLTRE IL 20%

Il Covid fa un po’ meno paura. Diminuiscono contagi e ospedalizzazioni in Sicilia nella settimana dal 25 aprile al primo maggio. I nuovi casi sono stati 26.772, con un decremento del 20.4% rispetto alla settimana precedente. Buon segno, così come quello dei ricoveri in ospedale che continuano a scendere. Significativo che circa tre quarti dei pazienti ricoverati siano non vaccinati o con ciclo vaccinale incompleto. Sul fronte dei vaccini, infatti, i siciliani ad avere eseguito la terza dose/booster sono 2.714.875, il 75,70% degli aventi diritto. Tutti i dati sono disponibili nel Bollettino settimanale del Dasoe dell’assessorato regionale alla Salute.

A CATANIA VIA AI LAVORI DEL PARCHEGGIO “SANZIO” FINANZIATO DAL PIANO DELLA REGIONE

Il Piano Parcheggi per le Città metropolitane dell’Isola, varato dall’assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità con investimento complessivo di circa 100 milioni di euro, dà i suoi frutti. A Catania sono stati avviati i lavori del parcheggio scambiatore “Sanzio”, finanziato per circa 7 milioni di euro proprio dalla Regione.  «La sinergia con l’Amministrazione comunale – ha sottolineato l’assessore regionale Marco Falcone – dà prova di efficienza e capacità nell’interesse dei cittadini, sbloccando un’altra opera pubblica attesa da almeno due lustri».

ISNELLO, NUOVO INVESTIMENTO AL PARCO ASTRONOMICO

Niente paura, il Parco astronomico “Gal Hassin” è sotto l’ombrello della Regione.  Sarà infatti messa in sicurezza anche la stazione osservativa del Centro internazionale per le scienze astronomiche di Isnello, sulle Madonie. Il governo regionale,  attraverso la Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico. ha provveduto a finanziare e sta avviando i lavori necessari a preservare la strumentazione presente all’interno degli edifici e la cupola astronomica. «Come già promesso al presidente della Fondazione Giuseppe Mogavero – assicura il governatore Musumeci – stiamo facendo la nostra parte nel sostenere questo originale Centro studi».

GIARRE, GLI ALLOGGI POPOLARI DI VIA TRIESTE NON RESTERANNO UNA INCOMPIUTA

Il rischio che rimanessero una delle tante opere incompiute in Sicilia è scongiurato. Proseguono infatti a buon ritmo i lavori per  gli immobili dell’Iacp in via Trieste, finanziati dalla Regione Siciliana con oltre 7 milioni di euro. L’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone ha visitato il cantiere.  «Fin dal nostro insediamento – ha detto l’esponente del governo Musumeci – abbiamo adottato una linea chiara: le opere incompiute o si demoliscono o si completano, non possono restare per anni emblema di degrado». In questo caso si completano.

LA VILLA ROMANA DEL CASALE SI RIFÀ IL LOOK OLTRE 9 MILIONI PER I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE

L’antica Villa del Casale di Piazza Armerina, già patrimonio dell’Unesco e inserita nella World Heritage List dal 1997, diventerà ancora più bella e fruibile in tutta sicurezza da turisti e visitatori locali. Sono stati finanziati, infatti, per un importo di poco più di 6 milioni di euro le opere di completamento del restauro e gli interventi per la realizzazione delle nuove coperture. L’appalto sarà chiuso entro l’anno. È in dirittura d’arrivo, invece, un secondo progetto di circa tre milioni per la tutela dei mosaici della dimora romana. Un «intervento corposo» l’ha definito l’assessore ai Beni culturali Alberto Samonà, che consentirà di «affrontare le criticità esistenti e accrescere l’attrattività dell’area archeologica».

PER L’IMPRENDITORIA FEMMINILE PRONTI 11 MILIONI

Riparte dopo lo stop di marzo, causato dalla pandemia, l’iter dell’Avviso 31/2019 “Lavoro e impresa artigiana donne”, il progetto dell’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro per sostenere l’inserimento delle donne nel mondo del lavoro e l’avvio di attività artigianali “al femminile”. Hanno superato la prima fase 137 progetti, che saranno adesso valutati da un’apposita commissione. La dotazione finanziaria è di 11 milioni, a valere sul Fondo sociale europeo 2014-2020. L’obiettivo è finanziare almeno 67 progetti, coinvolgendo circa 570 donne.

CONCORSI PER IL RICAMBIO GENERAZIONALE AL VIA LE PROVE PER 88 POSTI DI FUNZIONARIO

Proseguono le prove selettive per entrare in Regione. Sono 88 i posti di funzionario, in varie qualifiche, messi a concorso dall’assessorato alla Funzione pubblica. Il 17 maggio sono in calendario le prove per il primo dei sei profili a concorso, ovvero i 22 funzionari amministrativi (categoria D). Il 18 maggio si svolgeranno, invece, i test per i candidati agli 8 posti per funzionari abilitati alla professione di avvocato. Il 19 maggio sarà il turno dei quiz a risposta multipla per selezionare 24 funzionari tecnici. E, ancora, il 20 maggio sessione unica per funzionari di controllo di gestione ed economico finanziari. Il 24 maggio, toccherà ai candidati ai due profili di funzionari dei sistemi informativi e tecnologie e funzionario per tutela del territorio e sviluppo rurale. Sono in corso, infine, le procedure di selezione per 1024 fra  istruttori  e funzionari da destinare ai Centri regionali per l’impiego.

I CANTIERI DELLA REGIONE

A Ispica (Rg) è stato aperto al pubblico il primo parco giochi inclusivo del Comune: l’area rientra tra le 165 finanziate dalla Regione per permettere a tutti i bambini, in particolare con disabilità, di giocare senza alcun tipo di barriera. Si avviano verso la conclusione a Partinico (Pa) i lavori di riqualificazione di piazza Duomo. L’intervento, finanziato dall’assessorato alle Infrastrutture, servirà a restituire l’aspetto originario a questo luogo storico del Comune. Infine, continuano gli interventi regionali sulla viabilità interna: nel Nisseno procede il cantiere per la manutenzione straordinaria della Sp 190 finanziato con 1,5 milioni di euro.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
1
Share