Categorie
Ultime Notizie

01.04.22 notizie dalla Presidenza della Regione Siciliana

Dalla presidenza: Entro l’anno via ai lavori per la Ragusa-Catania; Ascoltare i nostri allevatori e produttori di latte; nuove opportunità e agevolazioni per le imprese; il CAS apre le porte a tecnici e funzionari; altro

01.04.22 notizie dalla Presidenza della Regione Siciliana

ENTRO L’ANNO VIA AI LAVORI PER LA RAGUSA-CATANIA «QUESTA È LA SICILIA CHE CAMBIA»

Se ne parla da più di trent’anni, ma il progetto era rimasto solo sulla carta. Dopo l’accelerazione impressa dal governo regionale, per l’autostrada Ragusa Catania è arrivata la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale, dell’avviso di gara dell’Anas per l’appalto dei lavori. Per il presidente della Regione Nello Musumeci, commissario delegato per l’opera, «dopo trent’anni di chiacchiere e false promesse, parte la procedura per la realizzazione del nuovo asse viario. Abbiamo fatto pubblicare il bando e in estate, se tutto andrà bene, conosceremo le imprese che lavoreranno ai quattro lotti. Entro l’anno apriremo i cantieri. È la Sicilia che cambia!».

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE AL MINISTRO PATUANELLI «ASCOLTATE I NOSTRI ALLEVATORI E PRODUTTORI DI LATTE»

Quella degli allevatori e dei produttori di latte è una filiera in crisi da tempo. Ma adesso, dopo due anni di pandemia e con la guerra in Ucraina che ha prodotto forti aumenti di energia, carburanti e mangimi, è a rischio sopravvivenza.  Il presidente della regione siciliana si è fatto portavoce di queste istanze ed è volato a Roma per parlarne con il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli. «Gli imprenditori zootecnici sono stanchi di lavorare per produrre solo perdite. Se una stalla chiude – ha avvertito Musumeci – chiude per sempre. E noi in Sicilia non possiamo permettercelo. Serve un intervento immediato da Roma».

CON LA CONSEGNA DEGLI ULTIMI DUE CONVOGLI SALE A 25 LA FLOTTA DEI NUOVI TRENI POP

E sono venticinque. Con l’entrata in servizio degli ultimi due treni Pop acquistati dalla Regione Siciliana, nell’ambito del contratto di servizio con Trenitalia, si completa un primo passo per l’ammodernamento dei convogli che viaggiano sulle strade ferrate dell’Isola.  Ma non ci si ferma qui. «Stiamo accelerando – ha anticipato l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone – per fare del 2022 l’anno dei treni bimodali: i convogli diesel/elettrico in consegna saranno ben ventidue».

PIETRAROSSA, LA DIGA NON È PIÙ UN SOGNO. COMPLETATO IL PROGETTO DEFINITIVO

Non resterà più un’incompiuta. Il presidente della Regione Nello Musumeci ha dato il via libera al progetto definitivo per il completamento della diga Pietrarossa, a cavallo tra i territori di Enna e Catania. Il governatore ha dato il proprio assenso alla proposta progettuale del commissario straordinario Ornella Segnalini. Per Musumeci è «un altro passo avanti per mettere fine ai disagi decennali degli agricoltori della Piana etnea». Quando sarà ultimata, la diga accrescerà la disponibilità degli invasi siciliani di 35 milioni di metri cubi d’acqua.

PER IL FORTE VENTO CROLLA UNA PALAZZINA A PALERMO: INTERVERRÀ LA PROTEZIONE CIVILE

Mercoledì scorso le forti raffiche di vento hanno causato numerosi danni nel capoluogo siciliano. Nello storico quartiere popolare di Borgo Vecchio una palazzina fatiscente è crollata abbattendo la parete del palazzo di fronte. Per fortuna nessuna vittima. Il presidente Musumeci si è recato sul posto per un sopralluogo e ha dato disposizione alla Protezione civile regionale di liberare l’appartamento dalle macerie e bonificare l’area.  «Il crollo – ha detto il governatore – ripropone l’annosa esigenza della ricognizione degli immobili fatiscenti nei centri urbani e la contestuale riqualificazione di quelli recuperabili. La nuova legge urbanistica, nata su proposta del governo regionale, risponde a queste esigenze».

VERGA È UN PATRIMONIO, «SI STUDI DI PIÙ A SCUOLA» VENTI MILIONI PER RIQUALIFICARE LA CUNZIRIA A VIZZINI

Sono stati centinaia i visitatori nella Casa di Giovanni Verga in occasione delle giornate Fai di primavera, lo scorso fine settimana. Lo scrittore etneo, emblema del Verismo, è un patrimonio culturale su cui investire. L’ha ribadito anche il presidente della Regione Nello Musumeci aprendo il convegno nazionale che si è tenuto all’Università di Catania per il centenario della morte dell’autore. «Facciamo che si studi di più a scuola – ha auspicato il presidente – e valorizziamo i luoghi verghiani». Un impegno che comincia dalla riqualificazione del borgo della Cunziria, a Vizzini, dove è ambientato il tragico epilogo di Cavalleria Rusticana: investimento previsto 20 milioni di euro.

NUOVE OPPORTUNITÀ E AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE «PARTE FINALMENTE LA MACCHINA DELLE ZES»

È vero. Si sono fatte attendere un po’ ma finalmente, dopo la nomina dei due commissari, stanno per essere avviate in Sicilia le zone economiche speciali (Zes). Un’innovazione che consentirà alle imprese ricadenti all’interno delle due aree individuate (circa 11.500 nella Zes Sicilia occidentale e 6200 in quella orientale) di avere accesso a una legislazione fiscale differenziata e agevolata, semplificazioni e procedure amministrative più snelle. Un’opportunità che il governo regionale vuole sfruttare per rendere funzionali e attrattive le aree industriali, in termini di servizi e infrastrutture, e incentivare gli investimenti. Se ne è discusso a Trapani nel corso del seminario organizzato dall’assessore alle Attività produttive Turano, e dall’Irsap.

COVID, GIÙ CONTAGI E OSPEDALIZZAZIONI

Buone notizie. Nell’ultima settimana, dal 21 al 27 marzo, si è registrato un decremento dei contagi (-10.63%) e dei ricoveri in ospedale. In quest’ultimo caso il trend in discesa è decisamente netto.  Tutti i dati aggiornati su diffusione del virus e sulla situazione dei vaccini in Sicilia sono disponibili nel nuovo bollettino settimanale diffuso dal Dasoe dell’assessorato regionale alla Salute.

NASCE IL CIRCUITO DEI CAPOLAVORI DEI GAGINI DALLA SICILIA ORIENTALE ALLA CALABRIA

Un museo diffuso nei territori della provincia etnea per mettere in mostra i capolavori dei Gagini, l’illustre famiglia di scultori che tra Sicilia e Calabria dominò la scena artistica del ‘500. L’iniziativa è voluta dalla Soprintendenza di Catania, guidata da Donatella Aprile, insieme all’assessorato dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, e inserita all’interno del progetto “Sicilia terra di approdi”.  Militello, Bronte, Castiglione di Sicilia, Linguaglossa, Vizzini, Randazzo e Caltagirone sono tra i paesi che hanno aderito. In più, fino al 25 aprile sarà visitabile la mostra sui tesori dei Gagini al Real Collegio Capizzi di Bronte.

GRATIS IN MUSEI E PARCHI ARCHEOLOGICI REGIONALI TUTTE LE PRIME DOMENICHE DEL MESE

Ingressi gratuiti in tutti i musei e parchi archeologici regionali ogni prima domenica del mese. Anche quest’anno l’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’identità siciliana ha aderito all’iniziativa del ministero della Cultura. Un modo, come sottolinea l’assessore Samonà, per «avvicinare sempre più i visitatori ai luoghi dell’arte e della bellezza». Dal 1° aprile, non è più richiesto il green pass per accedere ai musei. Resta l’obbligo di indossare la mascherina.

IL CONSORZIO AUTOSTRADE SICILIANE APRE LE PORTE A TECNICI E FUNZIONARI

In autostrada c’è posto. Il Consorzio autostrade siciliane ha bandito tre concorsi per assumere 105 figure di agente tecnico esattore, per farne entrare in servizio 75 quest’anno e altri 30 l’anno prossimo. Inoltre, è aperto anche il bando per un posto di funzionario direttivo nell’area informatica. Nella sezione concorsi del sito del Cas, tutti i bandi e i moduli di domanda.

MASTER UNIVERSITARI, 401 LE RICHIESTE AMMESSE. ECCO LA GRADUATORIA DEL “PROGETTO GIOVANI 4.0”

Ammesse al finanziamento 401 istanze per il conseguimento di master universitari di I e II livello e master/corsi di perfezionamento post-lauream destinati a laureati che non abbiano compiuto il 36° anno di età, per un totale di circa 1 milione e 900 mila euro. È stata pubblicata la graduatoria provvisoria delle domande relative alla sezione A dell’Avviso n. 42/2021 – la nuova edizione del Progetto Giovani 4.0, il bando promosso dall’assessorato regionale dell’Istruzione e della formazione professionale e finanziato dal Fondo sociale europeo nell’ambito della programmazione 2014-2020.

PON LEGALITÀ E INCLUSIONE SOCIALE DEI PIÙ GIOVANI. CON “NO MORE NEET” SI RILANCIA LA FORMAZIONE

Nuova edizione dell’Avviso “No More Neet”, a valere sui fondi Pon Legalità 2014-2020, che permetterà di avviare progetti formativi a sostegno dell’inclusione sociale, rivolti a giovani siciliani tra i 14 e i 25 anni, con rilevanti ritardi formativi o rischi di devianza. Le istanze potranno essere presentate da Associazioni temporanee di scopo o Accordi di rete entro il prossimo 8 aprile al dipartimento regionale dell’Istruzione, dell’Università e del Diritto allo Studio – Servizio X, inviandole all’indirizzo Pec: dipartimento.istruzione@certmail.regione.sicilia.it.

I CANTIERI DELLA REGIONE

A Graniti (Me) si avviano alla conclusione i lavori di consolidamento della zona a valle del centro abitato finanziati con 1,8 milioni di euro dalla Struttura commissariale per il contrasto del dissesto idrogeologico. Si sono conclusi, a Paceco (Tp), i lavori di restauro sul prospetto e all’interno della seicentesca Chiesa Maria Santissima del Rosario, una delle più antiche del Comune. A Ragusa, nella frazione di Marina, sono partiti i lavori per la riqualificazione urbanistica e architettonica del lungomare Doria, intervento realizzato grazie a un finanziamento regionale di 2,7 milioni di euro.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
35
Share