Categorie
Ultime Notizie

Invitato al pranzo di pasquetta, ubriaco, aggrediva il padrone di casa suo amico: ai domiciliari

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Pachino (SR) sono intervenuti in un’abitazione ove un giovane di 23 anni, invitato ad un pranzo in occasione della Pasquetta, andava in escandescenza per eccessivo consumo di alcool e, per cause ancora in fase di accertamento, prima mordeva ad un braccio il 45enne padrone di casa e dopo, all’arrivo dei polizotti, sferrava un violento pugno al nipote 27enne del padrone di casa. Arrestato e posto ai domiciliari

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Pachino (SR) sono intervenuti in un’abitazione sita nei pressi di Via Nazario sauro ove un giovane di 23 anni, invitato ad un pranzo in occasione della Pasquetta, andava in escandescenza per eccessivo consumo di alcool e, per cause ancora in fase di accertamento, prima mordeva ad un braccio il padrone di casa (un uomo di 45 anni) e dopo, all’arrivo dei polizotti, sferrava un violento pugno al nipote del padrone di casa (un giovane di 27 anni).

Zio e nipote, dichiaratisi amici dell’aggressore, riportando pochi giorni di prognosi, non hanno inteso sporgere querela nei confronti dell’invitato loro amico.

Il ventitreenne, portato in Commissariato per gli accertamenti di rito, mostrava una spiccata aggressività e tentava di scagliarsi contro i propri genitori  e dopo contro uno degli agenti presenti che spintonava fino a farlo cadere a terra.

Per tali ragioni il giovane è stato denunciato per i reati di violenza a pubblico ufficiale e per lesioni personali.

Al denunciato, a scopo cautelare, sono stati ritirati 3 fucili, posseduti legalmente, dei quali però aveva omesso di denunciare il trasferimento da un luogo di detenzione ad un altro e, pertanto, veniva denunciato anche per tale motivo.

Al termine delle incombenze di legge e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente il giovane è stato posto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
1
Share