Categorie
Ultime Notizie

Bambini scomparsi: campagna di sensibilizzazione della Questura di Ragusa

Si è conclusa da qualche giorno la campagna di informazione/sensibilizzazione sui bambini scomparsi, avviata dalla Questura di Ragusa lo scorso 25 maggio in occasione della ricorrenza annuale della “Giornata internazionale” a loro dedicata. Le iniziative organizzate dalla Polizia di Stato sono state rivolte agli studenti di diversi Istituti Scolastici, con incontri tenuti da funzionari della Questura e dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Vittoria, Comiso e Modica, collaborati da personale specializzato, attraverso la distribuzione del materiale informativo realizzato dal Servizio Centrale Anticrimine della Polizia di Stato

Si è conclusa da qualche giorno la campagna di informazione/sensibilizzazione sui bambini scomparsi, avviata dalla Questura di Ragusa lo scorso 25 maggio in occasione della ricorrenza annuale della “Giornata internazionale” a loro dedicata.

Le iniziative organizzate dalla Polizia di Stato sono state rivolte agli studenti di diversi Istituti Scolastici, con incontri tenuti da funzionari della Questura e dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Vittoria, Comiso e Modica, collaborati da personale specializzato, attraverso la distribuzione del materiale informativo realizzato dal Servizio Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.

Gli incontri, organizzati sin dallo scorso 25 maggio, hanno visto il coinvolgimento degli studenti dell’Istituto Comprensivo “E. Berlinguer” e dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Ferraris” di Ragusa, dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Mazzini” di Vittoria”, nonché della scuola primaria  “De Amicis”, degli  Istituti d’Istruzione secondaria  “G. Carducci” e “L. Pirandello” di Comiso, nonché l’Istituto Comprensivo “Raffaele Poidomani” di Modica”.

Bambini scomparsi: campagna di sensibilizzazione della Questura di Ragusa

Gli Operatori si sono intrattenuti con gli alunni, fornendo loro indicazioni sulla delicata tematica in argomento rispondendo ai quesiti e alle curiosità degli studenti anche attraverso la distribuzione del materiale divulgativo consistente in un pieghevole e un segnalibro. Hanno fornito indicazioni utili sui comportamenti da adottare nelle diverse situazioni di pericolo, derivanti spesso dalla navigazione in rete e sull’utilità dei numeri di emergenza e pronto intervento 113 e 112 NUE, per chi vuole denunciare o chiedere aiuto, del numero unico europeo del telefono azzurro 116000 dedicato ai minori scomparsi e del numero di emergenza 114 per segnalare la violenza sui minori.

Inoltre, sono state fornite indicazioni sull’App YouPol, l’importante strumento che consente di inviare alle Sale Operative delle Questure segnalazioni georeferenziate per casi di bullismo, spaccio di droga e reati di violenza domestica o qualunque altra situazione di pericolo anche nell’anonimato.

Bambini scomparsi: campagna di sensibilizzazione della Questura di Ragusa

In particolare, a Modica, lo scorso 30 maggio, il Dirigente del Commissariato di P.S. Modica con personale dipendente, unitamente ad un funzionario della Questura specializzata nel settore inerente le vittime vulnerabili e ad un funzionario del Compartimento Polizia Postale di Catania, intervenuto in videoconferenza, hanno partecipato, in qualità di relatori, ad un incontro con gli alunni del predetto Istituto Comprensivo sui temi riportati sulla brochure realizzata in occasione del  25 maggio, con l’intento di informare/sensibilizzare gli adolescenti sulle tematiche di interesse e sui rischi ad esse correlate.

In calce la brochure informativa realizzata dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, che potrà essere divulgata dai mass media.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Total
31
Share